Come trovare la migliore pensione per cani


Scegliere la migliore pensione per cani vuol dire trovare una struttura che accudisca in nostro animale come se fosse a casa propria.

Quante volte ci siamo trovati nel dubbio di lasciare o no il nostro compagno peloso alla gestione di una pensione per cani perché dobbiamo assentarci per qualche ora o per qualche giorno. La pensione per cani altro non è che un vero e proprio albergo per cani dove i nostri animali possono vivere tranquilli e felici, ma soprattutto accuditi nel miglior modo possibile da personale qualificato che svolge le mansioni di dog sitter

scegliere albergo per cani

5 consigli per scegliere la migliore pensione per cani

  1. Il primo consiglio che dovremmo sempre seguire quando siamo alla ricerca di un albergo per animali è chiedere a conoscenti ed amici se conoscono strutture in zona che possono ospitare gli animali ed avere da loro una sorta di referenza o di recensione su come si sono trovati e quanto il loro cane si è trovato a propio agio.
  2. Andare di persona a visionare preventivamente il pensionato per cani e se la struttura ci piace ritornare almeno due o tre volte con il proprio peloso a visitare la struttura per farlo sentire il più possibile a proprio agio. Non dovremmo mai sottovalutare questo momento perché il nostro animale deve imparare a conoscere il luogo, gli odori e soprattutto capire che non lo stiamo abbandonando, ma che lo lasciamo da un amico fidato che si prenderà cura di lui solo per qualche giorno
  3. Chiedere alla struttura referenze, certificazioni, assicurazioni e soprattutto la fattura. Non va mai sottovalutato l’aspetto assicurativo ed amministartivo perché coloro che ospiteranno il nostro cane saranno per il periodo del soggiorno i responsabili civili e penali. Quindi sapere da subito che hanno una partita IVA, che sono strutture assicurate sono solo alcuni dei requisiti minimi che devono sempre e comunque esserci e che sono imprescindibili dal fatto che senza di essi non dovremmo mai affidarci a persone che lo fanno a titolo amatoriale.
    Cosa importantissima fatevi dare un contratto da leggere molto accuratamente e da firmare sia voi che il responsabile del pensionato.
  4. Reperibilità 24 ore su 24 di una clinica veterinaria è un altro quesito fondamentale che la pensione per cani deve avere, perché in caso di emergenza o anche per un semplice consulto un veterinario deve sempre essere reperibile
  5. Gabbie per cani ampie e spaziose, possibilmente dotate di tutti i comfort e utilizzate da un solo animale sono soltanto alcuni dei tanti dettagli che l’albergo per cani dovrebbe avere, non solo per fornire un angolo di relax dover far riposare il nostro compagno a 4 zampe, ma anche per poter separare i cani di grossa taglia da quelli di piccola taglia, perché gli ambienti comuni devono essere gestiti nel miglior modo possibile, dando la possibilità a tutti gli ospiti di poterne godere liberamente senza pericolo.

Cosa bisogna fare quando si porta il nostro animale in una pensione per cani

Abbiamo visto alcuni dei requisiti che un albergo per animali deve avere, ma bisogna pensare anche a cosa il padrone deve fare per assicurare al proprio cane una vacanza serena e felice.
Un primo consiglio è quello di scegliere, se è possibile, una struttura o vicino a casa, dove ad esempio i parenti possono andare a controllare o a fare un saluto al peloso, oppure se il viaggio lo permette di scegliere un albergo vicino alla meta di destinazione. Se ad esempio decidiamo di andare con la famiglia in un parco giochi dove pernotteremo una valida soluzione è quella di trovare un dog sitter e relativa struttura nelle vicinanze del parco giochi, così da fare tutti insieme il viaggio e avere la possibilità di raggiungere il pensionato nel minor tempo possibile.
Un altro consiglio è quello di lasciare oltre a tutti i recapiti dell’intera famiglia anche quelli del proprio veterinario chiedendo espressamente che in caso di urgenza prima di fare qualsiasi cosa il veterinario della struttura debba mettersi in contatto con il vostro medico.
Portate sempre con voi uno o più giochi preferiti dal vostro cane così da farlo sentire meno solo possibile. Idem la sua cuccia o il suo cuscino preferito lo faranno sentire certamente a suo agio.
Se il cane sta seguendo una dieta particolare portate con voi il cibo indicato facendo sì di avere un’abbondante scorta. Idem se deve prendere dei farmaci scrivete su un foglio gli orari, i dosaggi e quanto prescritto dal vostro medico.
Anche il libretto sanitario è sempre bene consegnarlo, anche fotocopiato, al responsabile dell’albergo per animali obbligandolo a consultarvi per qualsiasi cosa non precedentemente pattuita.

Infine non dimentichiamo di chiedere i prezzi pensione cani, ricordandosi che un prezzo basso non necessariamente vuol dire scarsa qualità, ma che ad esempio potrebbe essere un prezzo dedicato alla bassa stagione o al numero dei servizi offerti, proprio come fanno gli alberghi che frequentiamo noi umani.

A questo punto non ci rimane che augurarvi una piacevole vacanza ricordandovi che in tutta Italia esistono tantissime strutture turistico alberghiere pet friendly nonché tante spiagge dove sono ammessi gli animali, senza contare le migliori dog beach italiane che potete trovare recensite sul nostro portale