Trattare il colpo di calore


Trattare il colpo di calore nei cani oggi è più facile con il video della dottoressa Thedy.

Trattare il colpo di calore velocemente e senza perdere tempo è fondamentale per salvare la vita al nostro cane. La prima cosa da fare è portarlo in un posto fresco, meglio al chiuso dove c’è l’aria condizionata, altrimenti bisogna rimanere all’aperto in una zona all’ombra possibilmente molto ventilata.

Il passo successivo è tranquillizzarlo impedendogli in qualsiasi modo di svolgere attività fisica e cercando di limitare al massimo i movimenti.

Successivamente bisogna iniziare a rinfrescarlo il più possibile, con acqua fresca ma non gelida, bagnandolo sulla pancia e inguine e poi sul metto. Importantissimo e non bagnarlo sul dorso perché aumenteremo l’evaporazione dell’acqua aumentando le difficoltà respiratorie del cane.

Come vedrete nel video pochi passaggi fatti in modo corretto e senza perdere tempo faranno sì che il nostro cane possa star meglio in pochi minuti. Chiaramente bisogna subito chiamare il proprio veterinario di fiducia o una clinica vicina per poterlo far subito visitare.

Come ben abbiamo capito la tempistica è l’unica arma a nostro favore e il breve video in fondo a questo articolo vale di più di mille guide.

Il nostro cane avrà bisogno di essere costantemente monitorato e accudito, facendogli bere acqua fresca e non gelida e lasciandogli uno spazio tutto suo. Ricordiamoci sempre che se ci facciamo vedere impauriti, la paura verrà subito trasmessa al nostro compagno peloso. Quindi sangue freddo e avanti con le cose da fare

Dopo averlo fatto bere organizziamoci in funzione del viaggio da fare verso la clinica veterinaria. Avere con noi dei prodotti refrigeranti come il tappetino rinfrescante o il collare o il materassino refrigerante sono certamente dei validi alleati per trattare il colpo di calore

Un errore da evitare è quello di coprire il nostro cane con dei panni, perché anche se sono umidi o bagnati potrebbero paradossalmente trattenere ancora di più il calore. Per lo stesso motivo, non metterlo in una gabbia chiusa, perché questa tratterrà il calore disperso dall’animale attorno al suo corpo.

Con molta ma molta attenzione potremmo anche utilizzare l’alcool (che però è nocivo se viene ingerito), quindi questa procedura è bene farla solo se siamo sicuri di quello che facciamo. Applicare dell’alcool sui cuscinetti delle zampe permette al nostro peoloso di rilasciare il calore del corpo attraverso questa zona, facendo attenzione che siano ben scoperte ed esposte all’aria fresca.

Le informazioni qui pubblicate non sostituiscono in alcun modo i consigli, il parere, la visita, la prescrizione del medico.