Come cambiare le crocchette al cucciolo


Imparare come cambiare le crocchette al cucciolo non è difficile, basta seguire la regola del terzo che troverete in fondo a questo articolo, ma la cosa più difficile è quella di individuare il miglior cibo secco per puppy.

Proprio per questo motivo consigliamo sempre di comprare confezioni di croccantini piccole, al massimo da 3kg e aspettare almeno di aver finito due o tre buste prima di comprare il bustone da 13kg.

In generale possiamo dire che tutti i cuccioli dovrebbero mangiare tre volte al giorno, indicativamente non meno di 100g giornalieri nei primi mesi, per poi arrivare ad un massimo di 250g circa da dividere in 2 pasti.

Cambiare il cibo secco e passare quindi ad una nuova marca non è mai una scelta facile perché bisogna stare sempre attenti ai tanti mangimi in vendita e possibilmente non andare a comprare quelle a basso costo, anche perché mangiando pochi etti al giorno la differenza sul badget mensile è pressocché irrisoria.

Purtroppo è molto frequente che quando un puppy lascia l’allevamento abbia contratto la giardia o altre malattie che attaccano l’apparato gastro intestinale. Quindi se vedete il vostro compagno a quattro zampe inappetente chiedete subito al vostro veterinario di fiducia se consiglia di fare un test alle feci, per capire se l’inappetenza è dovuta solo al mangime che non è troppo appetibile o se la causa è di altro genere.

Una volta individuate le nuove crocchette il passaggio, come dicevamo, dovrà avvenire in modo lento e graduale (ci vogliono almeno 9 giorni) onde evitare diarrea e vomito e far sì che l’organismo e l’intestino del nostro cane assimili ilnuovo cibo

La REGOLA DEL TERZO è molto semplice:
primi tre giorni  2/3 del vecchio cibo 1/3 del nuovo
dal 4 al 6 giorno metà del vecchio cibo metà del nuovo
dal 7 al 9 giorno 1/3 del vecchio cibo 2/3 del nuovo

Mi raccomando, come abbiamo scritto in questa breve guida imparate a leggere correttamente le tabelle nutrizionali e i dosaggi prima di fare qualsiasi cambio e fate le relative proporzioni perché le etichette non sono tutte uguali e in qualcuna sono presenti le dosi in funzione al peso effettivo ed in altre il peso indicativo che avrà da adulto.

Le informazioni qui pubblicate non sostituiscono in alcun modo i consigli, il parere, la visita, la prescrizione del medico.