Come funziona il Kong


Come fare a far giocare il cane con il Kong

Come funziona il Kong ? In modo semplice ed intuitivo. L’unica difficioltà, se così si può chiamare, è quella di insegnare al nostro cane ad utilizzarlo in modo corretto.

Il kong è stato ideato nel lontano 1976 e da allora è diventato uno degli oggetti più venduti sia a scopo ludico che per addestrare i cani in modo professionale e rientra nei così detti giochi “solitari”, perché la presenza del proprietario non è indispensabile.

I cani non si annoiano mai con KONG perché il gioco è ogni volta diverso. Gli fa fatto però capire che il gioco si lecca e non si addenta, quindi è sempre consigliabile inserire al suo interno del cibo spalmabile.

Queste poche indicazione vi avranno sicuramente fatto capire a cosa serve e come funziona questo gioco a dir poco favoloso.

In commercio esistono moltissimi prodotti, realizzati in diversi materiali, ma tutti, più o meno, hanno lo stesso aspetto: presentano un foro al centro che, come dicevamo, dovrà essere riempito sul fondo da croccantini e/o bocconcini e sulla parte più esterna vicino al foro con creme spalmabili.

Quasi certamente il nostro compagno peloso proverà all’inizio a leccare l’oggetto, per leccare lo strato di crema superficiale per poi riuscire a mangiare il resto contenuto all’interno. L’operazione del mangiare farà sì che tenderà a mordicchiare il giocattolo finché non capirà che deve sfruttare il buco per poter accedere al resto del cibo.

ACQUISTA SUBITO IL TUO KONG SU AMAZON

Questo gioco se fatto in famiglia, soprattutto quando ha ancora la rosica aiuterà certamente a far sì che il nostro cucciolo si concentri più sul gioco che sui mobili e sedie sparse per casa.

Se utilizzato quando non è più un puppy e se vogliamo passare ad una fase più o meno avanzata di addestramento i giochi da fare sono molteplici e nell’articolo i giochi da fare con il kong vi indichiamo qualcuno di questi da fare con il vostro atleta preferito.

Questo strumento si configura quindi come un valido strumento non solo di distrazione (qualcuno consiglia di utilizzarlo quando si lascia il cane solo in casa), ma anche per evitare, come dicevamo, che questi morda e distrugga mobili e suppellettili.

Certamente é un gioco che sviluppa le sue abilità mentali, con molteplici finalità anche pedagogiche (insegna l’ascolto e l’obbedienza e sviluppa e rafforza l’autostima), migliorando le performance fisiche e atletiche.

Ecco perché se con il Kong riusciamo a bilanciare questi tre importanti elementi, abbiamo davvero fatto un ottimo lavoro per il nostro compagno più fedele.

Scopri su TROVAPREZZI i migliori Kong al prezzo più basso